Graffiti online | Let it snow, innamorarsi sotto la neve
16040
single,single-post,postid-16040,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-7.9,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.1,vc_responsive
 

Let it snow, innamorarsi sotto la neve

let it snow foto dalila

09 Gen Let it snow, innamorarsi sotto la neve

un libro bellissimo e avvincente che ti rende partecipe della storia

 Let it snow-innamorarsi sotto la neve è un libro tratto dall’omonimo film proposto da Netflix. Questo libro parla di tre storie con gli stessi personaggi ed ambientazione, raccontate in tre paragrafi da diversi punti di vista. Può accadere che i protagonisti di una storia diventino personaggi secondari nell’altra o che dei luoghi siano più importanti in una storia piuttosto che nelle altre che si intrecciano tra di loro durante il corso della lettura.

Gli autori di questo libro sono JOHN GREEN, MAUREEN JOHNSON e LAUREN MYRACLE; ognuno di loro racconta una storia: Jubilee Express, Un cheertastico miracolo di Natale e Il santo patrono dei maiali.

Nella storia raccontata da LAUREN MYRACLE, tutti i protagonisti si incontrano, per puro caso.

E’ la Vigilia di Natale e a Gracetown c’è chi è rimasto bloccato su un treno nel nulla, chi decide di andare in una Waffle House solo per delle cheerleader e chi invece, con il cuore infranto, affronta una giornata memorabile. Tutto ciò nella cittadina di Gracetown, nel bel mezzo della tormenta del secolo.

In “Jubilee Express” la protagonista di questa storia  è una ragazza, Jubilee, che durante la vigilia di Natale e durante anche la tempesta di neve del secolo, riceve una visita da parte di Sam, un avvocato,  che le annuncia che i suoi genitori sono in galera per colpa di una svendita che avviene solo a Natale. A Jubilee viene detto anche che deve partire per la Florida e andare dai nonni. Mentre fuori il tempo peggiora, lei è su un treno che a Gracetown si blocca. Affamata, Jubilee va nel ristobar dove incontra Jeb e dieci cheerleader. Mentre parlano, Jubilee si accorge che dall’altra parte della ferrovia c’è una Waffle House. In quel momento le viene  in mente la coraggiosa idea di andarci. Al suo interno si scalda e incontra un ragazzo che la invita a cena per la Vigilia. Chissà come andrà a finire…

 

In “Un cheertastico miracolo di Natale” nel frattempo, sul divano di casa di Tobin, tre ragazzi, “Il duca”, ”JP” e Tobin stanno guardando un film, quando un loro amico, Don Keun, li invita al suo posto di lavoro alla Waffle House e dice loro di arrivare il prima possibile. Solo che con la tormenta affrontano diversi pericoli, come la perdita della macchina dei genitori di Tobin e il Twister (un gioco che serve per entrare nel locale) che si trova in macchina. Allora tornano indietro per recuperare il gioco, ma verso metà strada si accorgono che dei gemelli li stanno raggiungendo, anche loro invitati alla Waffle House. Chissà se Il Duca, JP e Tobin riusciranno ad arrivare dal loro amico…

 

In “Il santo patrono dei maiali” intanto, Eddie, con il cuore spezzato, promette alla sua migliore amica Dorrie di andare a ritirarle il suo maiale nano, ancora cucciolo, affidato ad un Pet Store, dopo averlo prenotato e comprato da una fattoria. Le promette anche di ritirarglielo subito dopo l’apertura del negozio e che verso le dieci di mattina può andarla a trovare per consegnarle il cucciolo. Per colpa di diversi clienti che vogliono scambiare qualche parola con Eddie, solo un’ora dopo l’apertura va in negozio che, per errore, il commesso ha affidato il maiale nano ad un’altra persona. Riuscendo a recuperare di nascosto lo scontrino dove sono scritte le informazione sul pagamento, Eddie si mette alla ricerca dell’acquirente. Chissà se lo troverà in tempo.

 

Dalila Felici-2°C