Graffiti Giornalino online | IL PUGILATO
16232
single,single-post,postid-16232,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-7.9,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.1,vc_responsive
 

IL PUGILATO

boxe1

22 Apr IL PUGILATO

Il pugilato è uno sport di lontane origini, le prime forme sono state riscontrare in un bassorilievo in Iraq, risalente al III millennio a.C.; una scultura ritrovata a Tebe, in Egitto, risalente al 1350 a.C. mostra due pugili e diversi spettatori. Questi venivano sempre raffigurati a combattere a mani nude con delle fasce avvolte intorno ad esse.

È stato riscoperto in età moderna con regole elaborate specialmente in Inghilterra. Nel pugilato odierno i pugili devono cercare di colpire l’avversario senza essere colpiti a loro volta. Durante la lotta è vietato girare la schiena all’avversario. Sono solo permessi colpi dalla cintura fino alla fronte.

Nelle gare i due sfidanti cercano di mettere “KO” il proprio avversario a pugni chiusi; gli atleti, dilettanti o professionisti, sono tutti raggruppati in varie categorie a seconda del loro peso corporeo.

Luca Di Censo
Francesco Pio Gaeta
III A