Graffiti Giornalino online | La danza a scuola: una parentesi di (emozioni)
16246
single,single-post,postid-16246,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-7.9,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.1,vc_responsive
 

La danza a scuola: una parentesi di (emozioni)

3

20 Mag La danza a scuola: una parentesi di (emozioni)

Nel mese di aprile gli alunni della scuola media “Ovidio” sono stati coinvolti in  un’esperienza formativa diversa: la danza moderna. Un progetto di educazione al ritmo e alla coordinazione dinamica generale.

Durante le ore di Ed.Fisica, insieme alla Prof.ssa Benfatto A. e alla maestra Di Ianni A. sono stata impartite lezioni di danza, come tecnica di espressione corporea che, attraverso il movimento naturale o istintivo, esprime dei sentimenti.

Professoressa perché la scuola ha deciso di organizzare questa attività?

La scuola con il progetto Impariamo a conoscere il nostro corpo ha deciso di offrire questa opportunità ai suoi alunni ,per ampliare l’offerta formativa e, nello stesso tempo, permettere a tutti di vivere un’esperienza interiore che possa aiutarli a comunicare le  emozioni con il proprio corpo, attraverso la musica e il movimento.

In effetti noi alunni siamo rimasti sorpresi e molto soddisfatti di questa nuova esperienza che potrebbe ripetersi anche il prossimo anno.  Ho chiesto al mio compagno di classe la sua opinione.

Come ti sei sentito alla fine di questa esperienza?

Mi sono sentito libero di esprimere, con i movimenti, le sensazioni che la musica mi suscitava.  E’ stato anche rilassante”.

Questa è stata la sua risposta.

Micaela D’Angelo e Massimo Fasciani – 1^A