Graffiti Giornalino online | Il miglior cestista di sempre Michael Jordan
16304
single,single-post,postid-16304,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-7.9,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.1,vc_responsive
 

Il miglior cestista di sempre Michael Jordan

jordan-wallpaper-hd-wallpaper

24 Feb Il miglior cestista di sempre Michael Jordan

mjairMichael Jordan è nato il 17 febbraio del 1963 a New York negli USA ed è alto 198 cm, un armadio! Lui è cresciuto nel quartiere di Brooklyn, si è interessato di basket fin da bambino e ha provato a giocare per la sua scuola, ma non era ancora abbastanza alto perciò lo hanno rifiutato. Nonostante ciò non ha mollato e ha giocato per la squadra junior dove ha disputato 40 partite, dimostrando di essere un buon giocatore, poi è passato alla squadra maggiore. Nel 1981 segna il punto decisivo nella finale NCAA, famosa lega universitaria americana di basket. Partecipa alle Olimpiadi di Los Angeles dove vince l’oro e approda all’NBA nel 1984. Nello stesso anno viene acquistato dai Chicago Bulls, una squadra di bassa classifica che, grazie al suo arrivo, vince il campionato contro il Washington. Michael riesce a segnare sedici punti in una sola partita e con quel ritmo al termine della prima stagione viene eletto “Rookie of the year” ovvero il miglior giocatore. Dopo pochi mesi disputa l’Allstar Game, che gli permette di essere messo sotto gli occhi del grande pubblico, ottenendo un enorme successo.
Ha passato gran parte della sua carriera con i Chicago Bulls per poi aggregarsi ai Washington Wizards, mettendo a segno 32783 punti tra squadre di club e nazionale.
Michael vanta sei campionati NBA, un campionato NCAA, due ori olimpici, un oro nei Giochi panamericani e un FIBA Americans Championship con un patrimonio di 1,6 miliardi di dollari.
La sua carriera finisce nel 2003 con la maglia dei Washington Wizards. Jordan ha fondato un marchio di abbigliamento che ultimamente sta spopolando soprattutto grazie alle scarpe “Air Jordan”.
Noi lo apprezziamo per quello che ha fatto, dal suo esempio possiamo capire che non bisogna mai mollare e non smettere di credere nei sogni.

Davide Sabatino
Andrea Lozzi I D